Nuove Partnership
Nuova sede E.F.S.A. (European Food Safety Autorithy), Parma
Contractor: New Building System srl, Parma
Architetti: Studio Valle Progettazioni
Periodo lavori: maggio 2009 – dicembre 2011
Proprietà: Comune di Parma, Authority - Società di Trasformazione Urbana S.p.A.

Descrizione: il nuovo edificio sede dell'Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare a Parma è un'avveniristica costruzione a forma di prisma a base triangolare, fortemente riconoscibile nel panorama architettonico della città ed organizzata in pianta per valorizzare le relazioni visuali da e verso la città,sia degli uffici che dei corridoi di distribuzione.Il progetto è inserito in una più ampia riqualificazione finalizzata a rendere tutto il quartiere più vivibile da parte dei cittadini attraverso una migliore viabilità, ampi parcheggi, impianti sportivi, piste ciclabili e nuove zone verdi.
Parma è una delle città "simbolo" della cultura gastronomica italiana. A piano terra, nel volume che si sviluppa in orizzontale in contrasto con la verticalità dell'edificio principale che ospita gli uffici, si articolano le aree d'ingresso, le numerose sale riunioni di diverse dimensioni, una biblioteca e vari spazi per la ristorazione. In tutti i piani dell'edificio principale spicca il contrasto tra la sagoma triangolare del perimetro e la forma ellittica del blocco servizi centrale, destinato agli ascensori, ai servizi igienici e alle zone adibite a deposito; tale contrasto è ripreso simbolicamente all'esterno da un grande bowwindow che spezza la linearità della facciata prospicente il piazzale d'ingresso. "La pianta triangolare dell'edificio che si sviluppa in altezza – si legge nella relazione di progetto dello Studio Valle – oltre a conferire un'identità riconoscibile, permette di valorizzare le aree di convivialità delle zone ufficio mantenendo un'efficace razionalizzazione degli spazi: le unità lavorative sono organizzate su due livelli contigui per uno sviluppo in altezza di circa 12 piani." Gran parte dell'energia necessaria al funzionamento del complesso utilizza fonti rinnovabili e a basso impatto ambientale: la produzione di energia elettrica e il funzionamento degli impianti di riscaldamento e raffrescamento avvengono usufruendo della rete cittadina di teleriscaldamento, di un campo di sonde geotermiche, di impianti fotovoltaici e di pannelli solari per la produzione di acqua calda sanitaria. A piano terra, nell'atrio d'ingresso, i controsoffitti con pannelli modulari Decogips Capri sono intervallati da velette e fasce di compensazione in lastre standard Gyproc; sempre a piano terra, in alcune fasce laterali, il controsoffitto è invece del tipo Gyptone Point 11 – D1. Nella sala conferenze le pareti a secco diventano il supporto per pannellature acustiche e il controsoffitto circolare in lastre sottolinea la centralità dello spazio, costituendo di per sé un suggestivo elemento di design. I controsoffitti continui sono invece realizzati con Wallboard 13 e Fireline 15 (REI 120).